Icona-facebook Follow Me on Pinterest Icona-facebook

domenica 5 maggio 2019Aggiornato il:

Nove anni

Il mio blog compie nove anni. 


Me la ricordo benissimo, quella sera.

Ho cliccato su "crea blog" con trepidazione, ho scelto un modestissimo sfondo viola acceso (quella era l'epoca del glitter e delle gif animate a tutto andare, quindi il mio layout in confronto era persino sobrio) e poi ho intelligentemente scelto il nome pensandoci su qualcosa come tre minuti scarsi.

Viaggiando con Sandro. No. I viaggi di Sandro. Mmmh. Sandrino in viaggio. Naaa.
Gattosandro Viaggiatore. Eureka!


Alcune considerazioni sulla questione nome blog.

1. Il fatto di aver preso in considerazione esclusivamente il nome del mio gatto (e non abbia mai pensato al mio, per esempio) è una cosa che ancora adesso non mi spiego.
C'è da dire che all'epoca si tutelava la propria identità nascondendola dietro avatar e nickname, perciò forse mi è sembrato più saggio sputtanare utilizzare il nome del mio gatto al posto del mio.

La verità è che non avevo idea dell'importanza e della potenzialità di un blog, ma non me ne dispiaccio più di tanto. Con un nome diverso non sarebbe cambiato niente (di certo non è per quello che non sono diventata ricca o famosa come la Ferragni, per dire^^).

2. Avessi usato solo 'Sandro', avrei potuto spacciarmi al limite per un uomo, sarebbe stato divertente. Invece.

3. Qualche tempo fa, in preda a crisi mistiche (mò esagero) ho pensato addirittura di cambiare il nome. Dopo un piccolo sondaggio ho scoperto non solo che Gattosandro piace (e su questo devo fidarmi della sincerità di tale affermazione), ma che ormai il nome è associato in maniera indelebile al mio blog (e alla mia faccia). Quindi cambiarlo non sarebbe una buona idea, dicono.


Perciò, ricapitolando.
Nel 2010 nasce Gattosandro Viaggiatore / Sandro è un gatto / chi scrive dice di chiamarsi Ciccola e come foto profilo ha la Principessa Mononoke / il blog ha un nome poco serio ma alla gente a quanto pare piace.
Direi che le premesse per un blog di successo ci sono tutte, com'è che non sono ancora famosa?


Avere un blog nel 2010 voleva dire anche cambiare compulsivamente header






Sono passati ben nove anni, ho cambiato grafica una mare di volte, logo, ho pacioccato con il layout, imparato a scrivere codici html, aggiunto menu, rimosso il superfluo.
Fatto casino. Rimediato al casino.
E, cosa non da poco, da qualche anno ho messo il mio nome e la mia faccia.

Ha ancora senso avere un blog? Per me sì. Questo blog mi ha dato molte soddisfazioni, alcune delusioni, ma soprattutto mi ha permesso di raccontare le mie passioni e di conoscere un sacco di belle persone, e non è una cosa da poco.

Per questo mi sento di dire un enorme GRAZIE a chi c'era, a chi continua ad esserci, e a chi ci sarà. Dico sempre che scrivo soprattutto per me stessa, ed è vero, ma il vostro supporto è la benzina che mi fa andare avanti.


Per festeggiare questi nove anni ho deciso di farmi un regalo (più di uno, ad essere sincera), che è legato al blog anche se c'entra poco o niente con i viaggi. E sto pensando anche di fare un regalo ad alcuni di voi, che è un po' più complicato ma sto studiando il modo.

Ne parlerò nei prossimi giorni.

E per concludere,
Poteva forse mancare la foto del Gattosandro originale?



25 commenti:

  1. Buon blog-compleanno ... e non cambiare mai il nome a questo blog magnifico. Un grande miao a Gatto-Sandro (quello in carne e ossa).

    RispondiElimina
  2. Ecco quella che invece ha cambiato piattaforma, temi, nome, argomento, per poi tornare più o meno alle origini lasciando molto per strada. Sono curiosa di conoscere le tue riflessioni e la tua nuova direzione. Auguri a te e a Gattosandro Viaggiatore che mi piace sempre come allora ♥️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho voglia di tornare alle origini anch'io, nel senso che ho bisogno di ritrovare la leggerezza nel parlare di tutto senza l'ansia del "riscontro".
      Vedremo cosa riuscirò a combinare, comunque grazie ❤

      Elimina
  3. Buon compliblog!! 😘🎉 Il tuo blog mi ha attirato proprio per il nome Gattosandro, è molto simpatico, quindi non cambiarlo mai! Tanti saluti a te e a Sandro!😽

    RispondiElimina
  4. Grande Sandrino!
    Sì, scusa, il pensiero iniziale è tutto per lui, titolare ufficiale!
    E poi... BUON BLOGCOMPLEANNO :)
    Nove anni sono tantissimi... ti leggo da secoli e confermo: Gattosandro è un nick molto forte, ormai legatissimo al tuo spazio... quindi è andata bene così :)
    Un abbraccione!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ci conosciamo da un secolo ed è proprio per questo che sono felice di aver aperto un blog, sono entrata in contatto con un sacco di bella gente 😄
      Comunque Sandro mi ruba sempre la scena, chissà come mai 😅

      Elimina
  5. Tanti auguri al gatto, a te e al blog!

    Io non ricordo come ci arrivai sul tuo blog, se mi aveva colpito il gatto o se cercavo qualcosa... in ogni caso di qua passo sempre, nelle mie sempre più sporadiche apparizioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Non ricordo nemmeno io come e quando, ma il bello è anche questo 😁

      Elimina
  6. A me il nome del tuo blog piace tanto, non saprei immaginare un nome diverso, così come mi piace il tuo blog, mi piace come scrivi, mi piaci tu (ok la smetto, ma dovevo dirtelo assolutamente).

    RispondiElimina
  7. Aspetto la sorpresa! Tantissimi auguri :D Il nome in effetti è strano, particolare, ma mi piace ed ha ormai un suo senso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sorpresa è in fase di preparazione, devo capire come recapitarla ad alcuni di voi 😁
      Grazie ❤

      Elimina
  8. Io sono arrivata da poco nel tuo blog ma mi è piaciuto subito.Purtroppo ormai noi blogger siamo sempre meno.

    RispondiElimina
  9. Ciao. Anche io sono arrivata da poco al tuo blog. Non mi spiego come sia potuto succedere, il nome mi piace molto, così gli argomenti e il modo di scrivere. I blogger vecchio stampo hanno ancora qualcosa da dire! Vamos!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Ma.. Mi stai dicendo che sono vecchia?? 😂😂😂

      Elimina
  10. Mmm io ti ho conosciuta dopo, forse quella foto l'avevi ancora, non ricordo invece l'header, ma una cosa posso dirla: ho iniziato a seguirti perché mi aveva incuriosita il nome, lo trovo simpaticissimo, per me Gattosandro è il nome più azzeccato del mondo, e poi: vuoi mettere quei nomi banali tipo Travel Blog e basta? ahahah Gattosandro Viaggiatore a me sembra il personaggio di una fiaba o di un fumetto, non cambiarlo mai! ^_^
    Detto questo, complimenti, hai retto benissimo il passare del tempo, io invidio tutti quelli che sono riusciti ad essere costanti col loro blog, ma non posso farmene una colpa se io non lo ero, avevo un altro tipo di blog. Mentre adesso prendo esempio da voi costanti per non gettare mai la spugna e continuare a coltivare il blog come fosse una piantina.
    Continua così, buon blog e buona coltivazione di questa passione. E saluti a Sandro, naturalmente :o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il tuo blog piaceva moltissimo, mi è dispiaciuto quando lo hai chiuso.
      Io non sono assolutamente costante ^^ però questo posto mi piace, e anche se a volte lo trascuro non potrei mai farne a meno. Poi magari un giorno non avrò più voglia di scrivere e cambierò idea, ma per ora il mio entusiasmo è costante e cerco di coltivarlo.
      Il blog è una piantina, hai ragione :)

      Grazie!! (Sandro ricambia il saluto ♥)

      Elimina
    2. Perlomeno non l'hai chiuso ed eliminato più volte come ho fatto io...
      Il mio non poggiava sulle basi più felici, non ero in grado di gestirlo, emotivamente parlando, fingevo abbastanza bene, ma non ho retto. Non mi sentivo mai all'altezza, e allo stesso tempo insistevo che quello fosse il mio blog.
      Ci è voluto più di un anno di Orto di Elle e Alli per sentire di nuovo l'entusiasmo di scrivere. Sentirmi fiera di quello che scrivo, anche se tengo ancora un profilo freddo e distaccato. E l'unica cosa che davvero mi manca del vecchio blog è scrivere di qualsiasi argomento quando mi pare. Ma per ora continuo così finché non mi stabilizzo, sennò saremo punto e a capo coi problemi.
      Grazie comunque per l'apprezzamento, mi fa piacere, davvero ^_^

      Elimina
    3. Penso che l'unico modo per andare avanti sia il non sentirsi in obbligo.
      Le uniche volte che ho pensato di chiudere è stato quando avevo l'ansia di dover scrivere qualcosa a tutti i costi, e non avevo niente da dire. Pensavo ecco, questo mese un solo post, lo scorso non ho scritto niente, e intanto leggevo che un blog dovrebbe pubblicare almeno (ALMENO) 3 post a settimana.
      Stupidaggini. Mi sono ridimensionata, ho ricordato il motivo per cui ho un blog, e sono ripartita in quarta.

      L'orto di Elle e Alli è un bellissimo progetto, forse non sarai del tutto stabilizzata come dici tu, ma io percepisco la passione che ci metti.

      Elimina
    4. Hai ragione, non sentirsi in obbligo è fondamentale, io ho dovuto (re)impararlo. E anche farlo perché ci piace davvero, perché piace ciò di cui scriviamo e ci piace raccontarlo, è importante. Pensa che all'inizio io scrivevo senza problemi un post al giorno. Certo, non avevo un argomento entro il quale limitarmi, ma proprio per questo ero felice e soddisfatta. Il declino è iniziato con i primi lettori che si lamentavano perché scrivevo troppo o scrivevo post troppo lunghi... e io non riuscivo ad accontentarli! ahahah povera me, mi sono impegnata, ma così erano soddisfatti loro (forse), io no di certo ;)

      Ps. col tuo contributo al logo, L'orto di Elle e Alli ora è un progetto più bellissimo che mai, grazie ancora!

      Elimina
    5. Ecco un'altra cosa che mi blocca: scrivere pensando a cosa vorrebbe leggere chi segue questo blog! Grave errore, tra l'altro, perché il più delle volte quando scrivo qualcosa che sono quasi sicura che possa piacere vengo subito smentita 😅

      Mi ha fatto piacere aiutarti col logo, avrei voluto curarlo di più però! Sicura che vada bene così?

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.



Info sulla Privacy