Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

venerdì 22 giugno 2018Aggiornato il:

Due giorni a Bordighera

Due giorni a Bordighera

Estate. Ho una voglia di staccare la spina e una voglia di darmi alla fuga che non avete idea.
Ma soprattutto ho un bisogno fisico di vedere il mare.

Sono arrivata a giugno con le pile scariche, perciò appena mi è capitata l'occasione di una toccata e fuga in Liguria l'ho colta al volo (amico con casa al mare che ti invita ad andarlo a trovare, puoi dire di no?). 

Non ero mai stata a Bordighera, e si è rivelata la meta perfetta per me: spiagge libere, mare pulito, e un bel centro dove passeggiare, con panorami e viste bellissime. 

Quindi, dopo un un pomeriggio di relax sotto l'ombrellone per riprendermi dal viaggio in auto, nuotatina in acqua (gelida) compresa, mi sono dedicata alla visita del centro storico alla scoperta della storia della città. 

lunedì 4 giugno 2018Aggiornato il:

Allergie alimentari - cosa sono e come ci si convive

Nei miei racconti di viaggio il cibo è molto presente. A volte non ricordo bene cos'ho visitato in una città ma stai sicuro che ricordo perfettamente cos'ho mangiato, specialmente se mi è piaciuto.
Durante il meeting di Travel365 ho avuto modo di parlare moltissimo di cibo in viaggio, e mi sono detta cavolo, quando scrivo di piatti tradizionali e ricette locali io mica ci penso che magari molta gente queste cose non le può mangiare (illuminante la chiacchierata con Nonna Paperina, che mi ha raccontato delle sue ricette per chi è intollerante al glutine, nichel e lattosio).


Vorrei riuscire a capire cosa può fare una persona che scrive di viaggi ad essere utile in questo senso,  vorrei riuscire a raccontare un piatto anche in base agli ingredienti che lo compongono. Ci tengo davvero a continuare a parlare sul blog di cibo ed esperienze culinarie senza escludere chi certe cose non le può mangiare. Ma prima di tutto devo capire cosa sono le intolleranze e le allergie (e come ci si convive) così mi sono rivolta ad un'amica esperta in materia.

Lei si chiama Gilda, ha un blog che si chiama Non Può Essere Vero, e nel 2001 ha scoperto di avere una grave allergia alimentare che le ha cambiato la vita (ma non le ha tolto l'allegria).



sabato 26 maggio 2018Aggiornato il:

La mia esperienza al meeting di Travel365

La scorsa settimana ho partecipato al meeting di Travel365 ed è stata un'esperienza che vi devo assolutamente raccontare. Anche perché avevo tanti dubbi e un po' d'ansia prima di partire.

Tanto per darvi un'idea delle mie preoccupazioni, non avevo idea di cosa fosse un meeting per blogger, e come già in passato mi sono chiesta più volte, non ero neanche tanto sicura di esserlo, una blogger.

Sono partita così per Bellaria Igea Marina, senza avere la minima idea di cosa aspettarmi, ma soprattutto di chi aspettarmi. Sono sola e sto andando in un posto dove non conosco nessuno.
Forse ci sto prendendo gusto a viaggiare da sola.

Il racconto della mia partecipazione al secondo meeting di Travel365

venerdì 20 aprile 2018Aggiornato il:

Viverone in solitaria

Viverone è presente nei miei ricordi d'infanzia, quando papà mi portava a fare
il bagno al lago e io ero felice perché il mare mi faceva un po' paura.
Il lago invece mi rassicurava. 
Non c'erano onde che mi trascinavano a riva. 
Non dovevo faticare per stare a galla. 
Non dovevo dimostrare di essere brava a nuotare, non lo sono mai stata. 
Potevo stare a mollo e diventare un carboncino sotto il sole.

Negli anni ho imparato ad amare il mare, ma il lago resta sempre il mio posto preferito.

gattosandro viaggiatore

mercoledì 11 aprile 2018Aggiornato il:

Creare biglietti da visita con Canva

Conoscete Canva? Sono sincera, conosco questo sito da un anno scarso, più o meno da quando il mio adorato PicMonkey è diventato quasi completamente a pagamento.

Per chi non sapesse di cosa sto parlando, spiego brevemente.
PicMonkey è un programma online che permetteva di modificare le foto, di creare collage, di aggiungere effetti ecc. gratuitamente. Solo alcune opzioni PRO erano a pagamento. Quasi tutte le foto di questo blog sono state elaborate con PicMonkey negli ultimi cinque anni. Ora non si può fare più nulla se non si paga la quota premium che al momento è di € 7.49 al mese.

Ora, non voglio passare per taccagna, un pensierino sull'investimento l'ho fatto. Ma considerando che ultimamente pubblico pochissimo e che spesso mi serve un editor di immagini per inserire semplicemente la scritta "gattosandro viaggiatore", quei soldi mi sembrano eccessivi. In futuro, se ricomincerò a lavorare con più costanza al blog, potrei cambiare idea.


PicMonkey
gattosandro viaggiatore


Canva
gattosandro viaggiatore

mercoledì 4 aprile 2018Aggiornato il:

Itinerario di viaggio in Indonesia

L'Indonesia è una meta che mi attira moltissimo. Mi dà l'impressione di poter unire la mia voglia di mare, città e natura in un colpo solo.

I miei parametri per la stesura di questo itinerario di viaggio in Indonesia sono:
Periodo: da fine luglio a metà agosto
Durata: tre settimane
Budget: bassissimo
Missione: cercare le soluzioni più economiche in assoluto (per questo troverete come opzioni di scelta sistemazioni spartane e trasferimenti prevalentemente via terra).


  • VOLO
Come prima cosa ho controllato i voli. Come periodo sto guardando indicativamente da fine luglio a metà agosto, tre settimane complessive. Ho trovato voli Malpensa / Giacarta andata e ritorno a buone tariffe. Circa € 650 con Turkish scegliendo lo scalo lungo (che odio, ma potrei sfruttarlo per vedere al volo Istanbul), sui € 750 con scalo breve a Dubai con Emirates.

La ricerca del volo con partenza da Torino vede lievitare il prezzo di quasi € 200 e gli scali diventano due. È frustrante avere un aeroporto vicino e non poterlo usare quasi mai.