Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

giovedì 26 ottobre 2017Aggiornato il:

Diario di viaggio in Vietnam - Nha Trang


Mercato di Nha Trang (Chợ Xóm Mới)

Diario di viaggio in Vietnam - una giornata a Nha Trang
23 agosto 2017


Ci alziamo presto e andiamo a fare un giro al mercato, dove c'è già parecchia gente. A Nha Trang ci sono due mercati, quello di stamattina si chiama Xom Moi (Chợ Xóm Mới) ed è il classico mercato cittadino pieno di bancarelle con ogni genere alimentare, oggetti per la casa, e un po' di abbigliamento. Siamo qui per curiosare tra i banchi, ma anche perché ci servono alcune cose per la nostra terrazza. La camera dell'albergo, come raccontavo ieri, ha un balcone enorme ma completamente vuoto, va arredato. Ci servono almeno due sgabelli e un posacenere, che compriamo davvero con due soldi.

lunedì 16 ottobre 2017Aggiornato il:

Diario di viaggio in Vietnam - da Can Tho a Nha Trang


Autogrill vietnamita con giardino e ponticello



Diario di viaggio in Vietnam - da Can Tho a Nha Trang
22 agosto 2017

Dobbiamo lasciare Can Tho, oggi saremo in viaggio per gran parte della giornata. Prima di metterci in macchina elaboriamo un piano: ok partire presto, ok cercare di fare in fretta perché a Saigon potremmo ritrovarci invischiati nel traffico micidiale, ok tutto, MA. All'andata abbiamo fatto una tirata unica e siamo arrivati con le chiappe doloranti e il mal di schiena, questa volta facciamo almeno una sosta.
Il Premuroso (il nostro autista) recepisce fin troppo bene il messaggio. Partiamo, e dopo neanche mezz'ora siamo già fermi.

venerdì 6 ottobre 2017Aggiornato il:

Diario di viaggio in Vietnam - Can Tho e il Mekong


Can Tho - Mercato notturno

Diario di viaggio in Vietnam
21 agosto 2017

Sono le 4 del mattino e c'è fermento al mercato di Can Tho, sia in quello coperto, dove c'è un gran movimento nei banchi di carne e pesce, che per la strada, dove la merce è esposta sul marciapiede o nei piccoli carretti ambulanti. 

Abbiamo appuntamento con Madame Bateaux, dato che ieri sera dopo una lunga contrattazione abbiamo ottenuto tariffa e orario per la gita di oggi. O meglio, lei ha ottenuto i soldi e noi un orario, ma al momento non si è presentato ancora nessuno. Mi inoltro nella via buia per dare un'occhiata al mercato coperto, dove il pavimento è viscido e c'è un viavai di gente impressionante. Una marea di pesci che saltellano nelle bacinelle, grossi pezzi di carne che vengono tagliati e appesi, ortaggi dalle strane forme, e luci al neon che fanno male agli occhi. Torno indietro che ho i piedi inzaccherati e schizzati di fango (non ho visto una pozzanghera), ma almeno Madame è arrivata.