Icona-facebook Follow Me on Pinterest Icona-facebook

mercoledì 18 settembre 2019Aggiornato il:

Viaggio a Malta - i miei consigli e tutte le info per organizzarsi al meglio

Viaggio a Malta
i miei consigli e tutte le info per organizzarsi al meglio

Prima di raccontarvi tutto il viaggio minuto per minuto, seguendo lo stile 'diario di viaggio' tipico del mio blog, voglio dare tutte le informazioni utili per organizzare al meglio il vostro viaggio a Malta.
Se non avete mai preso in considerazione questa meta ripensateci, io me ne sono innamorata.

Ci sono stata sette giorni scarsi, che sono stati sufficienti a vedere tutto quello che avevo in mente (o quasi) ma con alcune rinunce. Penso che dieci giorni sarebbero stati perfetti.

A Malta tutti parlano inglese, ma in molti capiscono l'italiano. Il maltese è una lingua particolare, con influenze arabe e parole che sembrano una sorta di lingua europea mescolata.
Per esempio, "Buongiorno" si dice "Bonġu" (che assomiglia al Bonjour francese), "no" si dice "le" (come il La arabo), e "forse" si dice "forsi" (quasi come in italiano).

Sul clima posso solo dire che ad agosto faceva caldissimo e raramente si è vista una nuvola.

gattosandro viaggiatore


Arrivare a Malta: Volo


Avevo due opzioni:

  • Ryanair 
    PRO partenza da Torino
    CONTRO orari scomodi e bagaglio ridotto (aggiungere il bagaglio costava circa € 60 oltre i 45 del biglietto)
  • AirMalta
    PRO orari ottimi e bagaglio a mano da 10 kg incluso
    CONTRO partenza da Malpensa


Ho scelto la seconda opzione (AirMalta, biglietto a/r pagato € 90). All'andata abbiamo volato su un aereo mezzo vuoto della GetJet (compagnia lituana) e al ritorno abbiamo volato su un aereo AirMalta in code-sharing con Alitalia pieno come un uovo (motivo per cui abbiamo dovuto imbarcare i bagagli a mano). In entrambi i voli abbiamo accumulato quasi un'ora di ritardo, ma tutto sommato posso dire di aver viaggiato bene con questa compagnia. Mi è piaciuto tantissimo il giornale trovato a bordo, con tante informazioni su Malta che ho trovato molto utili.

Una sola pecca: AirMalta permette il check-in online solo 24 prima della partenza, ma di fatto è stato impossibile farlo perché il sito non funzionava (nella lista non era presente l'aeroporto di Malpensa). Ho dovuto stampare la prenotazione e fare il check-in in aeroporto.

L'aeroporto di Malta è piccolo, agli arrivi c'è l'ufficio turistico dove troverete cartine e depliant e lo sportello Malta Transport dove potete fare i biglietti dell'autobus (vedi prossimo punto).
Alle partenze troverete subito l'area per il check-in e l'imbarco bagagli.

gattosandro viaggiatore


Muoversi a Malta: mezzi pubblici e abbonamenti


Al nostro arrivo a Malta abbiamo trovato ad attenderci il taxi prenotato su booking. Ho pensato che arrivando nel tardo pomeriggio sarebbe stato più comodo farsi portare subito in albergo senza perdere tempo ad aspettare un autobus. Questo è il primo di tanti piccoli lussi che ci siamo concessi, ma considerate che eravamo in quattro e alla fine abbiamo speso solo € 5 a testa.

  • Primo consiglio: se avete intenzione di muovervi parecchio (e se state leggendo questa guida immagino di sì) fate l'abbonamento settimanale degli autobus: tallinja card. Costa € 21 e permette corse illimitate sui bus per sette giorni consecutivi.
  • Secondo consiglio: se fate base a Sliema o a La Valletta fate anche il settimanale del ferry. Costa € 10 e vale sia sulla tratta Sliema-Valletta che sulla tratta Valletta-Birgu (compreso l'ascensore di Barrakka Gardens).

Muoversi a Malta con gli autobus è abbastanza semplice, nelle paline sono indicati i tragitti e gli orari di passaggio. In genere in base alle tratte ci sono passaggi ogni 30/40/60 minuti. Si sale dalle porte davanti e si passa il biglietto sul lettore vicino all'autista. Se non avete il biglietto potete farlo a bordo pagando l'importo all'autista.

A differenza di quanto avevo letto prima di partire io ho notato una puntualità che mi ha fatto valutare positivamente il servizio. Occhio solo a segnalare bene all'autista di fermarsi, perché a volte se non vedono nessuno saltano le fermate.

gattosandro viaggiatore

Dove dormire a Malta


Ho scelto un albergo a Sliema, a due passi dalle stazioni degli autobus, del ferry per La Valletta, e dal lungomare. Come posizione è ottima, anche se di sera abbiamo sempre preferito andare a La Valletta o a St Julians perché c'è più movimento. L'albergo si chiama Mr Todd e ve lo stra-consiglio perché mi sono trovata davvero bene.

Mr Todd Hotel
26 Triq Manwel Dimech, Tas-Sliema, Malta
La camera è spaziosa, con angolo salottino e un bel balcone. Bagno molto confortevole, con prodotti omaggio e asciugamani morbidi. Si vede che l'albergo è nuovo, è ben curato e ho apprezzato soprattutto la pulizia accurata.
Ha anche una caffetteria e il parcheggio privato.
Usando questo link di booking guadagniamo entrambi € 15

Nei dintorni dell'albergo ci sono tre posti dove dovete andare se vi trovate a Sliema:
  • Souvenirs That Don't Suck il negozio dove troverete i souvenir di Malta più carini e originali
  • Hole in the Wall storico pub, carinissimo, con buona scelta di birre a prezzi onesti 
  • Labour Party Club un posto che sembra fermo agli anni 70 (numero che corrisponde anche all'età media degli avventori, barista compreso) con le uova in salamoia sul banco come quelle del Bar Boe
Sliema mi è piaciuta molto ma probabilmente sarebbe stato più pratico soggiornare a La Valletta perché c'è molta più scelta in fatto di ristoranti e locali dove passare la serata.

→ Se avete abbastanza giorni a disposizione considerate di trascorrere almeno una notte a Gozo.

gattosandro viaggiatore

Cosa vedere a Malta


Ho diviso la settimana in modo da riuscire a visitare:

  • La Valletta
    la cosa più bella da fare a La Valletta è camminare per le vie guardando i palazzi storici, tenendo conto che la città è tutto un saliscendi con o senza scalinate.
    → Da vedere assolutamente la Concattedrale di San Giovanni e il Waterfront.
  • Le Tre Città
    Senglea, Vittoriosa e Cospicua, i cui porti furono usati fin dai tempi dei fenici
  • Medina (Mdina) e Rabat
    la cittadina racchiusa tra le alte mura difensive
  • Marsaxlokk
    il porto con i luzzi colorati e St. Peter's Pool
  • Gozo
    da girare in auto per poterla visitare tutta in un giorno

Siamo riusciti ad abbinare le visite ai siti storici al relax da spiaggia. A Malta non ci sono le classiche spiagge di sabbia, e il mare è vissuto come un bene prezioso e refrigerante da sfruttare in ogni suo angolo. Per questo motivo troverete quasi ovunque delle scalette per immergersi (anche in posti impensabili) e la cosa che mi ha colpita di più è il colore del mare: acqua pulita e trasparente ovunque, persino vicino agli attracchi dei traghetti.

Lungo la costa di Sliema ci sono delle vasche vittoriane (dotate di scaletta, naturalmente) scavate nella roccia. A San Ġiljan c'è una piccola spiaggia di sabbia. I posti più belli dove ho fatto il bagno in acque calde e limpide sono stati a sud (dalle parti di Blue Grotto) e a Gozo.

Per tutti i dettagli dovete aspettare il diario di viaggio, ma questo è più o meno l'itinerario completo del mio viaggio a Malta. In sei giorni sono riuscita a vedere praticamente tutto, ho saltato solo la zona di Mellieha (dove si trova Popeye Village, per intenderci).

gattosandro viaggiatore

Cosa mangiare a Malta

La cucina maltese non è poi così diversa da quella italiana, siamo vicini di casa e si nota anche a tavola. Nei ristoranti e nei chioschi di cibo da strada noterete piatti con forme e nomi familiari, come la pasta al forno, la caponata e i cannoli siciliani. Il piatto tradizionale per eccellenza, per dire, è il coniglio stufato (fenek stuffat), e in quasi tutti i menu sono presenti gli involtini di carne al vino rosso (bragioli).

Io ho appagato la mia voglia di frutti di mare: ho fatto il pieno di cozze alla marinara, spaghetti alle vongole, grigliate miste di calamari e gamberi.

Di piatti tipicamente maltesi però ce ne sono diversi. Tra quelli che ho assaggiato io vi consiglio:

PASTIZZI
Comincio subito con il mio piatto tipico preferito. I pastizzi o li ami o li odi. Io, si è capito, li amo.
Sono fatti di pasta sfoglia ripiena (di ricotta, ma anche ai piselli e con altri ripieni) e si mangiano in qualunque momento della giornata, ma soprattutto al mattino. Preferibilmente caldi e croccanti.

FTIRA
A Malta assomiglia a un panino (gigante), a Gozo sembra più una pizza. In entrambi i casi consiste nel piatto più gustoso, sostanzioso, ed economico con cui cibarsi.

PIATTO MALTESE
Un antipasto misto con salsiccia grigliata (Zalzett Tal-Malti), formaggio di pecora (Ġbejna o ġbejniet), formaggio impanato, polpette di carne, pomodori secchi, pane all'aglio, bugilla (o bigilla, crema di fagioli con olio e aglio), pane all'acqua, olive.

LAMPUKI
Pesce tipico maltese, da mangiare preferibilmente in un ristorante sulla spiaggia. Il periodo di pesca del lampuki va dal 15 agosto al 15 dicembre.


Per quanto riguarda le bevande, dovete assaggiare la Kinnie, bibita che ricorda il chinotto, e la Cisk, la birra nazionale.


gattosandro viaggiatore


Viaggio a Malta: costi

Agosto è periodo di alta stagione, perciò viaggiando a Malta in altri periodi probabilmente risparmierete molto. Queste sono le spese del mio viaggio:

  • VOLO considerando l'acquisto dei biglietti con discreto anticipo, non è costato molto. € 90 a/r
  • HOTEL non ho avuto molta scelta, la gran parte di ostelli/alberghi/alloggi erano al completo già da maggio. Ho speso sui cento euro a notte per la doppia (€ 50 a testa).
  • CIBO a Malta lo street food è economico, ma nei ristoranti (a cena) si spende una media di € 20/25 a testa.
  • AUTO affittare un'auto costa da 45 a 60 euro al giorno.
  • TRASPORTI settimanale dei bus € 21 + settimanale ferry € 10
  • EXTRA sono tanti i souvenir carini che ho preso a Malta, dal ciondolo a forma di croce ai calzini con l'occhio di Osiride (ne parlerò ampiamente nei prossimi post). In totale ho speso sui 50 euro (e mi sono trattenuta).


Per ora direi che è tutto. Aggiornerò questo post con i link ai prossimi che pubblicherò a breve.
Nel frattempo se avete domande, curiosità, approfondimenti, lasciatemi un commento.





14 commenti:

  1. Concordo su tutto. Attendo i particolari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora che ci penso non ho inserito i link ai blog che mi sono stati d'aiuto nel preparare il viaggio. (Il tuo tra tutti). Rimedio appena posso.

      Elimina
  2. Io non sono mai stata a Malta nonostante una mia carissima amica sia maltese e viva lì (andavamo a scuola insieme,lunga storia). Mia mamma continua a ripetermi che è bellissima!

    RispondiElimina
  3. A maggio io e mio marito avevamo qualche giorno di ferie a disposizione e avevamo scelto Malta come meta primaverile. Avevo scelto tutto, la zona dove alloggiare, cosa vedere poi ho letto su un forum che l'acqua del mare è gelata a maggio e abbiamo optato per la Penisola Calcidica (dove l'acqua era gelata comunque...). Non so perché mi aspettassi temperature più alte rispetto, che so, alla Sicilia, che è così vicina e per quanto il viaggio in Grecia sia stato interessante, Malta è una di quelle località che sono rimaste così, sospese e in attesa di essere scoperte. Mi piace questa tua prima parte "pratica". Aspetto il resto 😉. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi è stato a Malta a maggio mi ha detto in effetti di non aver potuto fare il bagno, penso che vada a fortuna e che sia soggettivo (mi è capitato di fare il bagno in Liguria a Pasquetta, per dire). Forse il problema dei mesi primaverili è il vento, che fa percepire la temperatura più bassa di quel che è.

      In Grecia io ho trovato acqua gelida pure a luglio! Che bella però, quella volta ero nelle Sporadi, un posto davvero stupendo.

      Tornando a Malta, ti auguro di visitarla presto, magari in estate (anche se fa davvero molto caldo).

      Elimina
  4. Mi sembra che quest'anno sia una meta molto gettonata, conosco più di una persona che ci è andata, e sono tornati più o meno soddisfatti (il mio capo dice che si spende molto per mangiare e non è stato contento dei trasporti, ma lui si lamenta spesso, non fa testo ... l'ha scelta come meta perché costava poco il biglietto aereo, quindi ...). Una curiosità mia: mi pareva che a Malta Altman avesse girato Popeye, con Robin Williams nel ruolo di Braccio di Ferro. Qualche anno fa avevo letto che il set del film era diventato un parco tematico dedicato proprio a Braccio di Ferro. Ho chiesto a chi ci è andato e mi ha detto di non avere sentito nulla, e anche tu, vedo che non ne parli in questo post. Esiste ancora? Ne hai sentito parlare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Sono andata a Malta per lo stesso motivo: pochi giorni e pochi soldi a disposizione, mi ha fatto gola il prezzo del volo e l'ho preso senza pensarci due volte. Poi mi sono resa conto che per dormire e mangiare era abbastanza cara, ma ormai era fatta, e per una settimana alla fine è andata bene lo stesso :)

      Sì il set del film è ancora lì, il posto si chiama Popeye Village e purtroppo fa parte delle pochissime cose a cui ho dovuto rinunciare per mancanza di tempo. Non ci tenevo particolarmente entrare proprio nel parco (che ha un biglietto d'ingresso un po' troppo caro per quello che offre, secondo me), ma volevo andare sulla costa dove si trova e fotografare il parco dalla scogliera di fronte. C'è un punto super scenografico in cui si vede il villaggio dall'alto (segnalato addirittura su maps col nome Popeye village viewpoint).

      Elimina
    2. esiste è un parco tematico molto gettonato dai bambini ma piuttosto caro

      Elimina
    3. Enrico non ricordo, tu ci sei stato?

      Elimina
  5. sicuramente dalla tua descrizione come sempre fai venire la voglia di preparare la valigia e partire subito. Forse , per me è sempre un guaio dato le mie allergie , la cucina maltese resta abbordabile e non è poco! Come sempre brava.
    Bacio serale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cucina abbordabile, ed è anche vicina! Ti piacerebbe di sicuro:)

      Elimina
  6. mi sembra un po' alto il prezzo della macchina, io l'ho prenotata da Budget con ryaner, avendo volato con loro e mi è costata (la più piccola) poco più di 20 al giorno tutte le assicurazioni incluse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi ci siamo mossi tardissimo, i siti di prenotazioni non avevano più disponibilità. Ci siamo presentati lì e pur sapendo che era caro l'abbiamo presa lo stesso.

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.



Info sulla Privacy