Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

giovedì 28 giugno 2018Aggiornato il:

La meta del prossimo viaggio

Sto cominciando a contare i giorni che mancano alla partenza , e il problema è che sono ancora parecchi. Eppure sono già in quello stato di euforia misto ansia che mi prende sempre prima del viaggio.

Quella fase (la quinta, in base alla mia lista) in cui non so più se sono felice di partire o se ne sto soffrendo, e lo so che non è normale ma questa resterà sempre la mia grande contraddizione. Adoro viaggiare ma allo stesso tempo la partenza mi mette in stato di agitazione.

E dire che non ero mica sicura di farlo, sto viaggio. Questo è l'anno dell'improvvisazione (la naturale conseguenza dell'anno horibilis) e infatti non sono io che ho scelto la meta, ma è lei che ha scelto me.


Snoopy scrittore





Quando ti riduci all'ultimo momento, e sai che avrai le ferie ad agosto, non puoi certo sperare che le tue ricerche in fatto di voli (e costi) facciano miracoli. Mettici pure che quest'anno soldi praticamente zero ma voglia di riscatto mille, comincio a sognare in grande e mi fisso che è necessario tornare in Giappone.

Una meta più economica no eh?
Comunque, ravano nei siti, trovo tariffe abbastanza abbordabili, decido che è ora di muoversi, e mi fiondo in agenzia.

[Piccola parentesi: perché mai, una viaggiatrice fai da te va in agenzia a prendere il volo?
Primo: dopo settimane attaccata al computer in cerca di qualsiasi tratta, monitorando prezzi, e valutando qualsiasi opzione, devo condividere il mio sclero con la mia agente di viaggi preferita.
Secondo: parlando di cifre importanti preferisco far fare a chi lo fa di mestiere e così io sto più tranquilla. Terzo: faccio di tutto pur di risparmiare, ma credo che i soldi della commissione siano ben spesi, se aiutano a mandare avanti piccole imprese dove lavora gente valida e preparata.]

Dicevamo, l'agenzia.
Non c'era la mia agente di fiducia ma il suo collega si è rivelato un ottimo sostituto. Sono partita in quarta, con i miei appunti, giorni orari partenza e arrivo, aeroporti e compagnie aeree, tariffe scovate, e poi Simo fermati pure perché il Giappone, ad agosto, prenotando adesso, non te lo puoi permettere.

Ok, sai che c'è? Cambiamo meta, che ce frega? Tokyo non è possibile, va bene, allora proviamo Jakarta (niente, troppo cara), Kuala Lumpur (troppo tardi, fuori budget), stavo per spostare l'attenzione su Shanghai (con un leggero friccicorìo al pensiero di tornare in Cina, my love) quando mio marito, che era stato in silenzio per tutto il tempo, mi dice

"Amò, ma Taipei? Non hai sempre detto che ti piacerebbe andare a Taiwan?"

E lì il cielo si è aperto, è spuntato un raggio di sole che lo ha illuminato, e ho avuto la conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che io quest'uomo lo amo.

Cerchiamo subito un volo per Taipei (cioè, l'agente cercava, io ero impegnata a fare gesti scaramantici e riti propiziatori sperando in bene) e prova un giorno prima, metti un giorno dopo, allunga le gambe, accorcia le gambe*, cambia aeroporto di partenza, modifica un pelino l'orario e TADAAAA!
Ok, il prezzo è giusto! TAIWAN, ma ci pensate?


(*la stupidera scorre forte in me, abbiate pazienza, fa parte dell'ansia da partenza.)

Comunque, prendetelo come un consiglio, se amate viaggiare secondo me dovete avere un'agenzia di viaggio di fiducia. Con una persona appassionata esattamente come voi, che si diverte a cercare soluzioni a tariffe migliori, ma soprattutto che ci tiene ad accontentarvi a costo di passarci il pomeriggio, perché sa che tornerete.

E poi perché spesso hanno accesso a combinazioni di tariffe che i normali motori di ricerca non vedono (questo lo avevo imparato facendo la scuola da operatore turistico), che è la cosa più importante.

Il volo, per chi se lo sta chiedendo, è costato circa € 700 a testa.

canva.com


Giusto per capire quanto sono fissata con Taiwan, questo è l'itinerario che avevo immaginato nel lontano 2014. E a proposito di itinerario, eccolo qua:

Taipei→ Kaohsiung→ Kenting→ Tainan→ Taichung→ Taipei

Dormiremo in sistemazioni rigorosamente economiche (modalità stamberga, per viaggiatori che vanno al risparmio), ci muoveremo in treno e autobus, e cercheremo di assaggiare qualunque cosa prediligendo i mercati notturni e lo street food.

Che dire, non vedo l'ora.

Feltrinelli Guida Taiwan





27 commenti:

  1. Seguiro con attenzione il reportage di viaggio, che prima o poi, chissà.
    (Non mm dispiacerebbe capitarci a fine marzo, in concomitanza della taiwTa tattoo convention, ad esempio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello!! Probabilmente a marzo il clima non è neanche così male (io credo che troverò pioggia e super caldo).

      Elimina
  2. Ciao Simona!
    Il tuo blog di viaggi è veramente bello, complimenti! :)
    Capitata qui per caso, ho pensato di lasciarti un commento! Buon viaggio per Taiwan, ho diverse amiche in quel paese e, anche se non ho ancora avuto il piacere di visitarlo, ti assicuro che è più che magico! Come il resto dell'Oriente dopotutto! :)
    Attendo le tue foto e impressioni allora! :) Se anche tu sei un'amante del Giappone come me, passa dalle mie parti che qualche volta scrivo sulla lingua giapponese e sulla cultura nipponica! Nel mentre io ti seguo!!
    A presto!!

    (Il mio blog lo trovi qui: http://loveculturelanguage.blogspot.com)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta! Io sono innamorata dell'Oriente e sogno di andare a Taiwan da parecchio tempo. Ora non vedo l'ora di partire!
      Sono passata dal tuo blog, ho visto che è nuovissimo, e promette bene :) di sicuro parli di cose che mi interessano perciò ti leggerò con piacere.

      Elimina
    2. Grazie di essere passata e per il follow! Sono contenta che tu abbia trovato interessanti i miei articoli e che abbiamo degli interessi in comune! Ti aspetto sicuramente! :)
      Per il momento buon viaggio a Taiwan, attendo il diario di viaggio :)
      A presto!

      Elimina
  3. Sono contentissima per voi!!!!!
    Buona preparazione cara, non vedo l’ora di leggere il tuo reportage!!!!
    Lory

    RispondiElimina
  4. Sì, lo penso anche io: l'agenzia comunque fa il suo mestiere, ha delle convenzioni e quindi c'è tutto da guadagnarci. Lo diceva anche lo spot: turist fai da te? ahi ahi ahi...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha! Il guadagno più corposo ce l'hanno con i pacchetti, io prendo solo il volo per cui la commissione è bassissima (se pensi a tutto il tempo che mi ha dedicato questa volta per esempio). E poi per esempio quando ho volato con Aeroflot per andare in Giappone la tipa dell'agenzia mi diceva "ma sei sicura???" E io certo, costa pochissimo :) Ed ero andata da lei perché il sito al momento del pagamento mi dava errore. Da allora per i voli lunghi vado sempre da lei perché mi sono affezionata:)

      Elimina
  5. Sono intervenuto in un tuo post di fine marzo in cui parlavi delle tue ispirazioni di viaggio proprio perché citavi Taiwan, una meta che di sicuro non è particolarmente considerata dagli italiani, e oggi sono contento di leggere che sarà proprio quella la tua destinazione! Secondo me merita molto di più di quanto si possa pensare e credo proprio che ti piacerà per cui buona programmazione e buon viaggio, non vedo l'ora di leggere un report con le tue impressioni :) Per quanto mi riguarda invece ho finalmente in mano i biglietti per il viaggio in Cina durante la seconda metà di ottobre, si concretizzerà quindi anche il mio di pallino rimandato più volte per diversi anni. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già! Non ci speravo più, invece alla fine ha deciso (per fortuna) il costo del volo. Tu invece andrai in Cina!! Io ho sempre un tuffo al cuore quando penso alla Cina, resta uno dei luoghi che amo di più in assoluto.
      Hai già deciso l'itinerario?

      Elimina
  6. L'itinerario non solo è già deciso ma anche pianificato abbastanza dettagliatamente, del resto come dicevo non è dall'altro ieri che ci si pensa. Il vantaggio è che una volta tanto sono in super-anticipo :D

    Tutto sommato sarà un giro abbastanza classico: Beijing, Datong, Pingyao, Xi'an, Luoyang, Nanjing, Suzhou e Shanghai con volo di rientro da qui. Luoyang solo per le grotte di Longmen quindi si farà in giornata nel trasferimento tra Xi'an e Nanjing, stessa cosa poi per Suzhou nel trasferimento tra Nanjing e Shanghai. Nanjing l'ho voluta mettere assolutamente perché colpito in qualche modo da quello che ho visto in foto della città, ci passeremo 2 giorni interi di cui uno dedicato alla zona della montagna viola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WOW! A me Nanjing è piaciuta tantissimo, anche se in un certo senso è la città "meno cinese" che ho visto fin'ora. Da Suzhou, se hai tempo, potresti anche solo mezza giornata ad Hangzhou (ci puoi andare anche da Shanghai volendo). C'è un lago che è uno spettacolo!

      Elimina
    2. Beh non solo dalle foto, ma anche i tuoi 2 post su Nanjing hanno contribuito e non poco alla decisione sai? Hangzhou purtroppo non credo proprio di riuscire a farcela stare anche soltanto come mezza giornata in questo giro, ma d'altra parte la Cina non scappa e la fame vien mangiando ;) Di sicuro tutta la titubanza che ha fatto in modo che questo viaggio venisse rimandata così tante volte (e giuro che non l'ho mai compresa) alla fine è svanita del tutto nell'esatto momento in cui ho acquistato i biglietti dei voli, in quel frangente si è trasformata in una voglia matta di essere già lì... peccato manchino 3 mesi e mezzo :D

      Elimina
    3. Ti capisco, a me manca un mese e mi sembra un secolo! Sono contenta di aver contribuito in positivo alla tua scelta, spero che ti piacerà tutto :) se hai bisogno di qualsiasi cosa chiedi pure!

      Elimina
  7. Ciao 👋 attendo il tuo reportage e le foto di Taiwan 😊 comunque hai ragione, bisogna sempre affidarsi alle agenzie di viaggio per organizzare bene la vacanza. Buona serata!😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, io ci vado solo per il volo. Comunque riempirò il blog di foto, vi farò venire la nausea :)

      Elimina
    2. Atendo con ansia la nausea.......
      Buona preparazione.

      Elimina
  8. e allora Buon Viaggio! Anch'io dopo tanti anni sono intrattabile i giorni prima di partire, continuo a non sopportare il momento di fare i bagagli che rinvio sempre fino all'ultimo. Ma poi è sempre una gioia grandissima. Vai! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A breve partirà lo sclero della valigia, poi finalmente sarà solo ora di partire :)

      Elimina
  9. Come ti capisco bene su quello stato di agitazione ed euforia che da la partenza, sembra quasi un controsenso ma mi capita anche a me tantissime volte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho quasi paura :)
      Una paura bella però!

      Elimina
  10. Con un inizio così, potrà solo essere un viaggio favoloso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero tanto. Mai come quest'anno ho bisogno di un bel viaggio, per lasciarmi (momentaneamente) alle spalle i problemi.

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).

Info sulla Privacy