Icona-facebook Follow Me on Pinterest Icona-facebook

venerdì 13 gennaio 2023Aggiornato il:

Fantasmi & Spiriti del Giappone - Tenoha

Tenoha è un angolo di Giappone a Milano.

La prima volta ci sono stata per vedere “Botteghe di Tokyo – The Exhibition”. Una mostra interattiva basata sui meravigliosi acquerelli di Mateusz Urbanowicz, un artista e illustratore polacco che vive a Tokyo. Se non l'avete vista è un gran peccato, perché era gratuita (bisognava solo prenotare) ma non c'è più, e chi ama i gadget sarebbe impazzito alla vista del passaporto giapponese come biglietto d'ingresso.

La mostra in corso, Fantasmi & Spiriti del Giappone, è invece a pagamento ma sono soldi ben spesi perché merita tantissimo. Quindi nuova gita a Milano, direzione Tenoha, per immergermi questa volta nel magico mondo di Benjamin Lacombe, uno degli artisti più bravi in assoluto (secondo il mio modestissimo parere).

Se non lo conoscete date un'occhiata ai libri illustrati da Benjamin Lacombe pubblicati da L'Ippocampo (la casa editrice più figa del mondo, sempre a mio modestissimo parere). Due suoi libri in particolare, "Spiriti e creature del Giappone" e "Storie di fantasmi del Giappone", sono i protagonisti della nuova mostra che doveva terminare a gennaio ma è stata prorogata fino ad aprile quindi se amate le illustrazioni, il Giappone, gli spiriti siete ancora in tempo!

Tenoha Milano
L'esterno, con i banner della mostra e i Daruma in vetrina / alcune stampe di Benjamin Lacombe / una carinissima Kitsune all'ingresso della mostra 

I biglietti si fanno online ma bisogna passare comunque dalla cassa del negozio per ritirare il tegata (Tsuko-tegata 通行 手 形 cioè il “passaporto di legno”). A dir la verità non pensavo di dover fare la coda insieme a chi doveva ancora fare il biglietto (non pensavo  che si potesse fare il biglietto in loco, non pensavo di dover fare la coda) quindi non ho ben capito quale sia la convenienza di pagare in anticipo indicando giorno e orario di visita, ma non importa. 

Lo shop di Tenoha meriterebbe un post a parte perché è il paradiso del made in Japan, ogni volta ci lascio mezzo stipendio e tre quarti di cuore. A parte il merchandising della mostra (mi sono portata a casa una stampa, diversi adesivi e due cartoline mentre i libri della mostra stavolta non li ho presi perché li avevo già) si trovano libri, oggetti di cartoleria, abbigliamento, articoli per la casa e snack.

Attraversato il negozio si arriva nella caffetteria ristorante (ce n'è un altro specializzato in ramen di fianco al negozio) dove avrei voluto prendere un tè matcha ma visti i prezzi a sto punto meglio una birra (Asahi, Kirin o Sapporo) e poi si esce in giardino, dove c'è l'ingresso dello spazio espositivo.

Tenoha Milano
Creature marine


All'ingresso, una dolcissima yōkai vestita di bianco con ombrello, maschera da volpe e Adidas Superstar ci ha introdotto al tema della mostra (gli yōkai 妖怪 sono creature soprannaturali della mitologia giapponese, e alcuni hanno sembianze animali come la volpe, Kitsune 狐)

La mostra, dunque. Senza raccontare troppo, perché non vorrei rovinare la sorpresa, vi dico solo che si entra nel mondo di alcuni spiriti giapponesi seguendo le indicazioni dei kodama per non sbagliare strada rischiando di non fare ritorno. 

Ogni storia è raccontata con disegni e didascalie che preparano alla rappresentazione animata e illustrata della leggenda. Spesso l'incantesimo che colpisce il protagonista è rotto dalla sua curiosità o dall'incapacità di mantenere una promessa (se una donna bellissima ti dice di non aprire una scatola tu non aprirla! e invece...). Altre volte bisogna accettare un compromesso per sopravvivere.



Tenoha Milano
Kodama e Kappa

Il kappa (河童), chiamato anche Kawatarō (川太郎 "ragazzo di fiume") o Kawako (川子 "figlio del fiume"), è  uno yōkai che vive in laghi, fiumi e stagni.

"Affogo gli intrusi che, come te, invadono il mio regno. A meno che non mi si offrano dei cetrioli..."

I kodama (木魂) sono gli spiriti che risiedono in alcuni alberi. Compaiono nel film Principessa Mononoke di Hayao Miyazaki.

 

Secondo me è una mostra bellissima, mi sono sentita come una bambina che va per la prima volta in un luna park, e mi è venuta una gran voglia di tornare in Giappone.


Tenoha Milano

Tenoha Milano
via Vigevano18 MILANO

Fantasmi & Spiriti del Giappone – Don’t cross the red bridge
Dal 9 Settembre 2022 al 23 Aprile 2023

Tutti i giorni 11:00 - 20:30 - Sabato 11:00 - 22:00

INTERO € 16
RIDOTTO € 14 (Ragazzi dai 14 ai 25, Studenti, Over 65, Disabili, Insegnanti, Militari)
RIDOTTO € 10 (Bambini da 6 a 13 anni.)
OMAGGIO (Bambini da 0 a 5 anni compresi, guide turistiche italiane munite di tesserino di abilitazione, 1 accompagnatore per persone con disabilità che presentino necessità).


1 commento:

  1. Il Kappa assomiglia a Golum del Signore degli anelli -:)
    Ecco il Giappone mi affascina meno di altri posti..so di darti un dispiacere ma son sincero.
    Comunque la mostra deve essere molto bella.
    Ciao

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.



Info sulla Privacy